Passando per Parigi  al Grand Palais nella Venezia del ‘700 ricreata da Catherine Loisel, vicino ai grandi protagonisti della pittura e della scultura di una delle più feconde stagioni artistiche della Serenissima, un segno importante: gli umili strumenti popolari provenienti dall’Archivio Carlo Montanaro. Quattro cannocchiali di botteghe illustri come Semitecolo Olivo, Deregni e Burlini, e il Mondo Novo olandese portatile con cinque vedute d’ottica colorate e traforate con l’effetto giorno-notte. La mostra è stata inaugurata il 24 settembre e sarà visitabile fino al 21 gennaio 2019

l’illustrazione presenta la preziosa copertina del catalogo